Legge sui trasporti

Gran parte delle esigenze della società sono soddisfatte dal buon funzionamento del trasporto di merci e passeggeri. È quindi essenziale che le norme giuridiche del diritto dei trasporti siano applicate rigorosamente, in modo che i prodotti dei commercianti arrivino integri al destinatario e che le persone che utilizzano un servizio di trasporto possano viaggiare in sicurezza.

Possiamo fornirvi assistenza legale su:

Danni causati da ritardi nell’arrivo delle spedizioni a destinazione.

Il vettore è responsabile di qualsiasi danno causato dal ritardo nel raggiungimento della destinazione, salvo in caso di forza maggiore o caso fortuito.

Con un contratto di trasporto, una parte, detta vettore, si impegna, in qualità di committente, a trasportare una persona o una merce da un luogo a un altro in cambio di un prezzo che il passeggero, il mittente o il destinatario si impegnano a pagare nel momento e nel luogo concordati.

Con la stipula di un contratto, ciascuna parte assume degli obblighi e, se questi non vengono correttamente eseguiti, la parte colpevole può essere ritenuta responsabile.

Nel campo dei trasporti, il Codice Civile, in particolare l’articolo 1349 e seguenti. Tuttavia, per ogni tipo di trasporto esistono anche norme speciali che si applicano in via prioritaria.

Se vi siete trovati in una situazione sfortunata in cui avete subito un danno a causa di un ritardo nell’arrivo della spedizione a destinazione, il nostro team è qui per aiutarvi a compiere tutti i passi necessari per ritenere il vettore responsabile.

Danni causati da un imballaggio inadeguato o dalla perdita della merce trasportata.

In caso di perdita della merce, il vettore deve coprire il valore effettivo della merce persa o delle parti perse della merce trasportata.

Le regole per determinare la responsabilità del vettore per i danni sono contenute negli articoli da 1.985 a 1.995 del Codice Civile. Secondo le disposizioni di legge, in caso di perdita della merce, il vettore deve coprire il valore effettivo della merce persa o delle parti perse della merce trasportata, e in caso di alterazione o danneggiamento della merce, il vettore coprirà la diminuzione del suo valore.

Per entrambe le situazioni si terrà conto del valore della merce nel luogo e nel momento della consegna. Se il valore dell’immobile è stato dichiarato al momento della consegna, l’indennizzo sarà calcolato in relazione a tale valore, ma in ogni caso l’indennizzo non potrà superare l’importo stabilito dalla legge speciale.

Se il vettore ha agito con dolo o colpa grave, è tenuto al risarcimento dei danni senza le limitazioni o l’esonero di responsabilità previsti dalle norme precedenti.

In caso di perdita o danneggiamento della merce, il vettore deve rimborsare, oltre al valore della merce, anche il prezzo del trasporto, i servizi accessori e le spese di trasporto, in proporzione, se del caso, al valore della merce perduta o diminuita di valore a causa dell’avaria o del deterioramento (articolo 1986 del Codice Civile).

Se vi trovate in una di queste situazioni, vi aiuteremo a recuperare il valore dei vostri beni e a intraprendere tutte le azioni necessarie per chiamare a rispondere chi non ha adempiuto ai propri obblighi.

Recupero delle somme dovute al vettore.

In base alla normativa vigente, il creditore ha a disposizione diverse procedure per recuperare il denaro derivante dall’esecuzione di un contratto di trasporto.

Il vettore, il mittente o il beneficiario possono scegliere uno dei seguenti metodi per recuperare il credito dovuto nel più breve tempo possibile: ingiunzione di pagamento o procedura di reclamo a valore ridotto.

Il procedimento d’ingiunzione di pagamento è una procedura semplificata utilizzata per il recupero di crediti certi, liquidati ed esecutivi che rappresentano obblighi di pagamento di somme di denaro derivanti da contratti ed è preferita per la sua rapidità.

Il nostro team è pronto ad aiutarvi nella scelta della giusta opzione procedurale, fornendo assistenza legale durante l’intera procedura di recupero dei crediti derivanti dall’esecuzione di un contratto di trasporto.

Responsabilità per il danneggiamento o lo smarrimento del bagaglio e di altri beni.

Il vettore è responsabile della perdita o del danneggiamento del bagaglio o di altri beni del passeggero.

Secondo il Codice Civile, il vettore è responsabile della perdita o del danneggiamento del bagaglio o di altri beni del passeggero, a meno che non si dimostri che il danno è stato causato da colpa del passeggero o da forza maggiore.

La persona responsabile della perdita del bagaglio è responsabile della perdita o del danneggiamento del bagaglio o di altri beni del passeggero fino al valore dichiarato o, se il valore non è stato dichiarato, in relazione alla natura, al contenuto ordinario e ad altri elementi che le circostanze richiedono.

Per quanto spiacevoli possano essere queste situazioni, è bene ricordare che qualsiasi irregolarità relativa al trasporto del vostro bagaglio deve essere segnalata il prima possibile, dopodiché vi aiuteremo a recuperarne il valore.

Responsabilità del vettore per morte o lesioni al corpo o alla salute del passeggero.

Il vettore è responsabile della morte o delle lesioni personali del passeggero.

Il vettore è inoltre responsabile dei danni diretti e immediati derivanti dalla mancata esecuzione del trasporto, dall’esecuzione del trasporto in condizioni diverse da quelle concordate o dal ritardo nell’esecuzione. Se, a causa delle circostanze, il contratto non è più nell’interesse del passeggero a causa del ritardo nell’esecuzione del trasporto, il passeggero può risolvere il contratto e chiedere il rimborso del prezzo.

Il nostro team è pronto ad aiutarvi se avete subito una lesione personale e vi assisterà nella procedura da seguire per il risarcimento dei danni.

Vedi altri servizi

Protezione dei consumatori

Le persone entrano regolarmente in rapporti giuridici in qualità di consumatori senza essere consapevoli dei rimedi legali a loro disposizione in caso di danno nei...

leggi tutto

Proprietà intellettuale

Il diritto della proprietà intellettuale è un settore che si occupa principalmente di fornire consulenza specialistica sulla tutela offerta dalla legge in caso di...

leggi tutto

Malasanità

L'inosservanza delle norme deontologiche per l'esercizio di alcune professioni, in particolare quelle mediche, può dar luogo a controversie volte ad affermare la...

leggi tutto